Logo Tecnobit software house per CAD 2D e 3D per Geometri, Architetti e Ingegneri
Cerca
Come impaginare i disegni sul layout con AutoCAD e GstarCAD.

Come impaginare i disegni sul layout con AutoCAD ® e GstarCAD

seguici 

Nel mondo della progettazione tecnica e del disegno CAD, la presentazione finale di un progetto è cruciale. L’impaginazione delle tavole rappresenta infatti l’ultima fase di un processo creativo, durante la quale il lavoro svolto viene organizzato e disposto in modo da risultare chiaro, completo e professionale agli occhi di committenti, commissioni edilizie o qualsiasi altro pubblico di interesse.

Imparare a impaginare un progetto: AutoCAD e GstarCAD a confronto

La messa in tavola di un progetto è una fase cruciale del proprio lavoro, sia AutoCAD che GstarCAD, offrono diversi strumenti e funzionalità appositamente sviluppati per questa fase delicata e ottenere tavole di qualità. Entrambi i software permettono di sviluppare il progetto nello Spazio modello, che è l’area dove si disegna in scala 1:1, per poi utilizzare i Layout per l’impaginazione.

La messa in tavola dei disegni segue una logica ben precisa, a partire dalla definizione della dimensione della tavola e dall’inserimento del cartiglio e della squadratura, che possono essere inseriti anche come Blocco dinamico, ossia contenente informazioni che vengono attinte dai diversi disegni ed elementi del modello e delle viste. Successivamente, si creano le Viewport o Viste di layout, che permettono di visualizzare il contenuto desiderato con proprietà specificate, come ad esempio la scala.

Così lo Spazio carta è strettamente correlato allo Spazio modello e questo consente di organizzare il contenuto creato in tavole di dimensioni e formati prestabiliti. Uno dei principali vantaggi di questa metodologia è che le viste si aggiornano automaticamente con le modifiche apportate al modello, rendendo il processo di revisione molto efficiente.

Il ruolo dei modelli .DWT per ottimizzare il flusso di lavoro

Per semplificare e rendere più efficiente l’intero processo di impaginazione, sia AutoCAD che GstarCAD fanno ampio uso dei modelli DWT (Drawing Template). Questi template preconfigurati consentono di automatizzare molte fasi procedurali, come l’inserimento di cartigli, squadrature e layout predefiniti.

Inoltre, i modelli DWT creati per AutoCAD possono essere utilizzati anche in GstarCAD, garantendo così una perfetta compatibilità e una maggiore flessibilità di lavoro. Per iniziare, si sceglie Nuovo e si seleziona il modello desiderato. Una volta aperto, si assegna un nome al nuovo disegno e si notano subito i cartigli e le squadrature già predisposti

Squadrature dinamiche e cartigli: un tocco di professionalità

Le squadrature e i cartigli rappresentano elementi essenziali per conferire un aspetto ordinato e professionale alle tavole. AutoCAD e GstarCAD offrono la possibilità di inserire questi elementi come Blocchi dinamici, consentendo così di personalizzare facilmente campi e dati senza dover ricorrere a modifiche manuali.

Inoltre, le Squadrature dinamiche permettono di ridefinire i bordi delle tavole in modo semplice, adattandoli alle dimensioni del disegno, che siano più grandi o più piccole di quelle predefinite.

Creazione delle viewport e gestione delle scale

Dopo aver completato il disegno nello Spazio modello, si passa ai Layout. Qui si possono generare le Viewport scegliendo il tipo di finestra, ad esempio un rettangolo, e definendone la dimensione. Successivamente, si seleziona il bordo della Viewport e si imposta il fattore di scala desiderato, ad esempio 1:50. È possibile aggiungere nuove viste e finestre di layout, scalando ciascuna viewport in base alle esigenze specifiche. Le Viewport possono essere bloccate per evitare che la scala venga modificata accidentalmente.

Per visualizzare correttamente i testi a diverse scale, si può utilizzare la modalità annotativa, introdotta per la prima volta in AutoCAD 2008. Questa funzione permette di associare i testi a diverse scale, mantenendo l’altezza e la dimensione uniformi.

Un altro aspetto importante nella gestione delle viewport è la possibilità di controllare la visibilità dei layer. Si può decidere quali layer devono essere visibili in una finestra corrente e quali no. Ad esempio, per nascondere i tratteggi esterni, basta accedere alla lista dei layer e congelarli sulla finestra corrente.

Dai dettagli alle stampe: ultimi passi per un risultato perfetto

Per completare la tavola, si possono aggiungere testi e immagini. Utilizzando lo strumento “Testo multilinea”, si inseriscono le annotazioni necessarie, posizionandole nel layout. È possibile spostare i testi con il comando “Sposta” e regolare la loro posizione per una presentazione ottimale.
È possibile aggiungere ulteriori dettagli come immagini, rendering o qualsiasi altro elemento ritenuto necessario per arricchire la presentazione del progetto.

Infine, basterà accedere alla funzione di stampa e, se necessario, eseguire un’anteprima per verificare che il risultato sia coerente con le aspettative. È importante assicurarsi che la tabella di stampa (CTB) sia impostata correttamente per garantire una resa ottimale sulla carta.

AutoCAD e GstarCAD offrono la stessa ampia gamma di strumenti e funzionalità per l’impaginazione di tavole professionali e di alta qualità. Seguendo attentamente le strategie e le tecniche illustrate video tutorial, sarà possibile presentare i propri progetti in modo chiaro, ordinato e convincente, lasciando un’impressione duratura sui propri committenti.

Condividi l’articolo